Centro Multispecialistico Milano

2fa67f482133f1c934235b73c2a03954 XL

La Clinica Odontoiatrica,originariamente aperta come studio monoprofessionale  nel 1955 dal Dott. Canzio Bianchi, laureato in Medicina e Chirurgia alla Regia Università di Pavia ed in  Odontoiatria e Protesi Dentaria all'Università di Johannesburg, Sudafrica, nel 1984 è stata affiancata  dal figlio Dott. Andrea Edoardo Bianchi, che dopo la Laurea in Medicina e Chirurgia, si è specializzato prima in Chirurgia Generale e poi in Chirurgia Maxillo-Facciale, assumendo nel contempo anche l'incarico di Responsabile del Reparto di Parodontologia e Implantologia II dell'Istituto Stomatologico Italiano e in seguito la Titolarità dell'Insegnamento di Parodontologia al CLID dell'Università Vita-Salute, San Raffaele di Milano.

Nel 1987, entra a far parte dell'attività dello studio professionale il Dott. Riccardo Fassina, laureato in Medicina e Chirurgia e, in occasione del ritiro dalla attività del padre Canzio, viene costituita una prima associazione professionale, successivamente estesa al Dott. Francesco Sanfilippo, laureato in Odontoiatria e Protesi Dentaria.

Nel corso degli anni attorno a questo nucleo si è formato un gruppo di medici specialisti e odontoiatri animati dal comune intento di ricerca dell'eccellenza in odontoiatria e chirurgia maxillo-facciale con una particolare attenzione all'estetica del sorriso e del viso attraverso specifiche competenze in ortognatodonzia, odontoiatria restaurativa e cosmetica, implantologia e prevenzione.

Oggi il nuovo centro polispecialistico offre ancora più servizi con l'ingresso di specialisti in:

STRUTTURA SANITARIA ACCREDITATA DALLA REGIONE LOMBARDIA con iscrizione al Registro Regionale n.476 

Pubblicato in Centro

Ti senti gonfio?
Non riesci a perdere peso?
Non accetti più il tuo aspetto?
Combatti ogni giorno il colesterolo e la glicemia?
Hai sempre il mal di testa?
Hai problemi di dermatiti?
Hai problemi gastrici e intestinali?
Continui ad allenarti e hai poca energia?

Prova il metodo Y
Nourishment Method
Intollerance GL. BG.
Biological Cycle Iridologic Test
Will Power

La ricerca delle Intolleranze Alimentari viene utilizzata per individuare gli alimenti che possono determinare dei disagi fisici e compromettere lo stato di salute. L'alimento che risulta positivo al test viene quindi eliminato dall'alimentazione per un periodo di 1, 2 o 3 mesi, per poi essere reinserito dopo la fase di depurazione se al controllo non risulta più l'intolleranza.

Pubblicato in Medicina Nutrizionale

Questo metodo non è una dieta e prevede:

Il test per i sovraccarichi alimentari (intolleranze)
Messa a punto di un programma alimentare personalizzato

In base ai disturbi (gonfiore - mal di testa - irregolarità intestinale - acidosi gastrica...), ai valori del sangue alterati (trigliceridi, colesterolo, glucosio), alle patologie (dermatiti, sovrappeso, ipertensione, diabete....) oltre agli alimenti dei quali risulta l'intolleranza, per almeno due mesi, vengono eliminati quelli incompatibili all'organismo anche se questi non risultano positivi al test.

Viene preparata dunque una alimentazione personalizzata ed uno schema alimentare specifico per riuscire così a risolvere i problemi.

Vengono eliminati per due mesi:
gli alimenti positivi al test
gli alimenti che non risultano positivi, ma che possono compromettere la risoluzione del problema

Vengono consigliati: 
gli alimenti alternativi a quelli tolti
una serie di alimenti da assumere in percentuale maggiore tra quelli testati (145 alimenti)

L'analisi viene completata da una scheda di 210 alimenti non testati (355 in tutto) in cui vengono evidenziati gli alimenti "benefici" o "dannosi".

Tale procedimento è indispensabile per risolvere i disturbi che hanno condotto la persona a eseguire questo esame.

La sospensione momentanea darà modo all'organismo di depurarsi e ritrovare così la forma fisica ottimale, evitando di incorrere in quelle problematiche causate solamente dai propri errori alimentari.

Il Metodo Y si avvale di cinque fasi:

Prima fase, (che è la base del Metodo) rilevazione degli eventuali Sovraccarichi Alimentari (intolleranze)
Seconda fase, stesura del Programma nutrizionale personalizzato
Terza fase, Depurazione che si effettua solo con prodotti di origine naturale
Quarta fase, controllo in cui viene valutato il reinserimento degli alimenti tolti
Quinta fase, Mantenimento, fase conclusiva del programma, che permetterà di mantenere nel tempo i risultati ottenuti ed eventualmente migliorarli

È una metodologia semplice che permette di ottenere grandi risultati senza seguire diete rigorose, senza pesare gli alimenti e senza l'ausilio di farmaci.

ATTENZIONE
Le indicazioni alimentari e i supplementi integrativi consigliati durante il colloquio non sono equiparabili né a prescrizioni né a consigli medici e non ne sostituiscono le indicazioni.

Erborista diplomata presso la facoltà di Farmacia dell'Università di Urbino nel 1977, consegue il Dottorato in Naturopatia presso l'Université Europeenne Jean Monnet di Bruxelles, opera come erborista, iridologa, si dedica allo studio delle problematiche cutanee approfondendo gli studi erboristici, di tecnica cosmetologica (Corso di chimica e tecnica cosmetica Sinerga Milano) per cercare di affrontare le varie dermatosi in modo alternativo. Con l'iridologia cerca di trovare una soluzione differente dai trattamenti tradizionali cercando di capire la causa, l'origine delle varie dermatosi, agendo quindi sugli organi che vengono rilevati "insufficienti" dall'esame iridologico non solo agendo sulla cute e completando i trattamenti modificando l'alimentazione.
La sua Tesi di Lauree in Naturopatia è: "Riscontro iridologico delle principali problematiche cutanee e terapie naturali". Integra gli studi di biocibernetica conseguendo la specializzazione in "Operatore della Nutrizione" col corso della Regione Veneto.
E' docente di Fisio Bio Cibernetica della Nutrizione applicata alla Dermatologia presso la scuola di formazione DIBIENNE Padova dove ha anche tenuto delle lezioni di endocrinologia.
Opera in diversi studi dove esegue analisi iridologiche e Test dei Sovraccarichi alimentari.
Si specializza nella programmazione di Programmi Alimentari elaborando il METODO Y che è un'evoluzione del "Metodo Gruppo IgA" studiato in collaborazione con altri operatori.